La UAFA invita il Governo e il Ministro allo sport dello Stato italiano Spadafora, a pensare anche ad un provvedimento a favore dei procuratori sportivi colpiti da questa crisi mondiale, in seguito all’emergenza coronavirus. In data odierna, la prestigiosa associazione dei procuratori sportivi iscritta durante la deregulation ha inviato una proposta per far rientrare anche la categoria degli agenti in quelle protette dallo Stato, vista l’enorme ripercussione economica che questo stallo sta creando. Si spera nel buon senso del Governo e del Ministro Spadafora e che possano prendere i dovuti provvedimenti per non far crollare ancora di più questo mercato già martoriato dai grandi gruppi e dalle numerose leggi repressive. Bisogna attivarsi subito e senza perdere altro tempo, perché le emergenze di una Nazione riguardano anche lo sport insieme a tutto il mondo che lo circonda.